• 8 (800) 100-0373

Serbatoi a membrana per impianti di riscaldamento

Il volume di liquido dipende dalla sua temperatura: durante il riscaldamento aumenta, mentre durante il raffreddamento diminuisce. Per compensare questi cambiamenti, negli impianti di riscaldamento ad acqua, raffreddamento e approvvigionamento idrico di acqua calda è presente un serbatoio ad espansione, nel quale finisce «in custodia» il volume superfluo dell’agente termico caldo. Riducendo il riscaldamento, il calore torna nel circuito. Grazie a ciò l’impianto viene riempito in continuazione, ed in esso la pressione è stabile. Nei moderni impianti di riscaldamento e di approvvigionamento idrico di acqua calda vengono impiegati serbatoi ad espansione di tipo a membrana. La loro struttura esclude il contatto dell’agente termico con l’atmosfera e la penetrazione nel liquido operativo di ossigeno, elemento quest’ultimo che rappresenta la causa della corrosione delle apparecchiature e della formazione di sacche d’aria. Inoltre, a differenza dei comuni serbatoi ad espansione, i serbatoi a membrana possono essere sistemati in qualsiasi punto della casa (quello aperto – solamente nel punto superiore dell’impianto). A prescindere dallo scopo funzionale dell’impianto ingegneristico, il serbatoio a membrana ne livella le oscillazioni della pressione compensando i colpi d’ariete. l marchio commerciale VALTEC propone serbatoi a membrana per approvvigionamento idrico dalla capacità da 8 a 150 l., muniti di membrana intercambiabile realizzata in EPDM (monomero di etilene-propilene diene). Si tratta di un tipo di gomma sintetica caratterizzato da flessibilità, stabilità termica e chimica, e soprattutto longevità: le membrane realizzate con questo materiale sono in grado di sopportare fino a 100.000 cicli di carico dinamico. Materiale del corpo – acciaio al carbonio. Esternamente i serbatoi a membrana per approvvigionamento idrico sono verniciati con epossipoliestere di colore blu.